RAGUSA

È chiamata la “città dei ponti”, per la presenza di tre strutture molto pittoresche e di valore storico, ma è stata definita anche da letterati, artisti ed economisti come “l’isola nell’isola” o “l’altra Sicilia”, grazie alla sua storia e ad un contesto socio-economico molto diverso dal resto dell’isola. Nel 1693 un devastante terremoto causò la distruzione quasi totale dell’intera città, mietendo più di cinquemila vittime. La ricostruzione, avvenuta nel XVIII secolo, la divise in due grandi quartieri: da una parte Ragusa superiore, situata sull’altopiano, dall’altra Ragusa Ibla, sorta dalle rovine dell’antica città e ricostruita secondo l’antico impianto medioevale.

%name RAGUSA
Ragusa

The city has two distinct areas, the lower and older town of Ragusa Ibla, and the higher Ragusa Superiore (Upper Town). The two halves are separated by the Valle dei Ponti, a deep ravine crossed by four bridges, The most noteworthy of which is the eighteenth-century Ponte dei Cappuccini.

Ragusa, il suo barocco:

Info Ragusa: Aurora View Resort

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *